Programmazione e WordPress

La programmazione front end è nel nostro DNA. Solo così riusciamo a mantenere il massimo controllo sulla qualità degli strumenti che mettiamo a disposizione dei nostri clienti.

Avere un team di sviluppo significa non solo poter tenere sotto controllo l’intero processo di produzione digitale, ma anche essere consapevoli degli strumenti che si hanno a disposizione, dei loro costi, delle loro opportunità e limiti. Significa avere una visione complessiva, e la possibilità di offrire soluzioni a misura di tempi e di budget per i nostri clienti.

Programmare obbliga ad una formazione continua, ci impone di stare al passo con i tempi e con le costanti novità del mercato.

Essere programmatori affianco a designer, e designer affianco a programmatori, consente a entrambi di migliorarsi. Consente a un designer di sapere cosa significa semantica HTML, accessibilità, performance. E a un programmatore di sapere cosa significa tenere a mente l’utente.

Programmazione Case Studies 😎

Cosa facciamo e perché siamo bravi a farlo

 

1

Partiamo dalle basi: il front end

Abbiamo sempre avuto un reparto di sviluppo front end interno. Questo ci consente di avere il massimo controllo sulla qualità di ciò che viene rilasciato e di creare in modo spontaneo sinergie tra designer e developer in modo da essere sempre aggiornati sia sulle novità tecniche che sui trend visivi.

2

E dai temi WordPress fatti apposta per ogni cliente

Innamorarsi di WordPress e usarlo per i progetti a partire dal 2008 ci ha permesso di conoscerlo in modo approfondito e di non utilizzare mai temi a pagamento: i nostri temi sono sviluppati ad hoc per ogni cliente, performanti e SEO oriented.
E sono anche facili, facilissimi da usare e da mantenere.

3

Poi c’è WooCommerce

WooCommerce è uno dei sistemi di e-commerce più diffusi ed essendo un plugin di WordPress permette di sfruttare le potenzialità e la flessibilità di un CMS, come ad esempio la gestione di landing page, blog e pagine di archivio prodotti. Grazie a questa versatilità permette anche l’integrazione di strumenti di marketing e di schede con microdati dedicate ai prodotti.

4

E l’attenzione per le performance

Le performance di un sito rappresentano un mix tra l’efficienza del codice e l’efficacia del design. Ottimizzare le performance non significa solo ridurre i tempi di caricamento di un sito, ma anche ottimizzare l’esperienza dell’utente.

5

Ogni progetto è in ottica SEO

Progettare in ottica SEO è un processo che richiede una buona conoscenza della semantica HTML. Questa conoscenza viene applicata sia in fase di definizione dei layout che in fase di programmazione, in modo da ottenere un sito ottimizzato e in grado di favorire l’indicizzazione spontanea delle pagine.
Un sito corretto dal punto di vista semantico è anche una buona base di partenza per renderlo accessibile non solo ai motori di ricerca ma anche agli utenti con disabilità.

6

E i Microdati non mancano mai

I Microdati (detti anche dati strutturati o rich snippet) sono informazioni utili per indicare ai motori di ricerca informazioni dettagliate su contenuti specifici come, ad esempio, articoli di blog, prodotti, attività locali o ricette. L’uso dei Microdati permette di avere risultati di ricerca più completi per raggiungere il maggior numero possibile di ricerche.

Vuoi spiccare il volo insieme a noi?

    info@paperplanefactory.com
    +39 339 54 36 752




    Invia